La santa sulla scopa

Apollonia è una Santa e Silvestra una Strega. Insieme divideranno la cella, nella notte di San Giovanni, prima del rogo che è il destino voluto per Madama Silvestra.
Una commedia che alterna momenti divertenti e paradossali, con atmosfere davvero commoventi e poetiche.


TEATRO ANFITRIONE, dal 10 al 21 ottobre 2018

La Santa sulla scopa, di Luigi Magni

Con Eleonora Pariante – Annachiara Mantovani
Regia Eleonora Pariante 

Musiche e canzoni a cura di Nando Citarella

immagine6Nella notte di San Giovanni, durante la quale il Sole sposa la Luna in una Roma Seicentesca, epoca in cui, per terrore e ignoranza, la Chiesa individua e punisce i propri nemici con inaudita violenza, Madama Silvestra sta per essere “abbruciata” sul rogo come strega. Va ad assisterla Apollonia, Sorella della Confraternita della Consolazione e delle Grazie, nonché “sposa di Gesù”. Il duello ha inizio, l’apparente contrapposizione tra il Bene e il Male presto rivela la sua inconsistenza. Più le due si confrontano e più i confini si confondono. Chi è la Santa e chi la Strega? Le dicotomie si svelano e si trasformano, i confini tendono a rarefarsi e Santa e Strega finiscono per scambiarsi le parti. Apollonia e Silvestra sono entrambe un frutto guastato dal potere maschile che, a prescindere dal Bene o dal Male in nome del quale le donne agiscono, mortifica il femminile e lo avvilisce. Le due donne però finiscono per comprendersi e, fra incantesimi, esorcismi, zuffe e antiche canzoni, troveranno  la  vittoria nell’alleanza.

La commedia alterna momenti divertenti e paradossali, con atmosfere davvero commoventi e poetiche.

Gigi Magni  uno dei più fecondi autori del cinema italiano, suoi i film “ Nell’anno del Signore”,  “In nome del Papa Re”,   riesce con questa commedia, scritta espressamente per il teatro,  in modo arguto e sagace, a raccontare l’animo femminile in modo magistrale.  La Santa sulla scopa è una  commedia divertente, che con piglio  graffiante e con sensibilità  luciferina,  racconta con grande capacità la condizione femminile. In un dialetto vernacolare mai volgare, mette in scena una vicenda  che mescola  tratti farseschi e tratti  commoventi, una commedia adatta ad un pubblico che a teatro ama ridere ma che conserva un gusto raffinato.

Musiche eseguite dal vivo dal M° Mauro Redivo alla chirarra
Aiuto regia Anna Pizzato
Scene Manuela Barbato
Disegno luci Pasquale Citera
Grafica Scriptaimago
Costumista Francesca Staccioli realizzati dal Laboratorio Romacostumi


Informazioni organizzative

Teatro Anfitrione – Via di San Saba 24, Roma (tel. 065750827)
La santa sulla scopa, di Luigi Magni – dal 10 al 21 ottobre 2018
Info e prenotazioni: mail.spettacolo@gmail.com
Costo biglietti: 20 euro (intero) – 14 euro (ridotto) – 12 euro (gruppi)

Orari: mercoledì, giovedì, venerdì alle ore 21.00
sabato alle ore 17.30 e 21.00
domenica alle ore 18.00

locandina-santa-scopa-sito

Per il programma degli spettacoli 2018/2019 del Teatro Anfitrione visita il sito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...